Spazio serie TV: Gossip Girl

Queste serie rappresenta un pezzo di vita non solo per me, ma per quasi tutte le ragazze della mia età. Siamo cresciute, abbiamo sognato e ci siamo riviste in Gossip Girl. L’Upper East Side, la zona ricca di New York, è il posto in cui tutti vorremo vivere: limousine di lusso, champagne e tante tante feste, shopping e Loubutin, passeggiate a Central Park e alloggiare negli hotel più di lusso che esistano. I protagonisti principali di questa serie sono Serena Van Der WoodsenBlair Waldorf, Chuck Bass, Nate Archibald e Dan Humprey, insieme a tanti altri. Quest’ultimo è colui che si distingue dagli altri, l’unico a vivere a Brooklyn e a sognare di riuscire ad entrare nel mondo scintillante dell’Upper East Side. Tutti questi ragazzi sono uniti da legami forti, che siano essi amore, amicizia o odio, e le loro vite sono raccontate dal blog Gossip Girl, sotto la sua identità anonima e misteriosa.

Gossip-Girl-Season-1-gossip-girl-577692_500_375

Gossip Girl può essere letta secondo diversi punti di vista, che dipendono dagli occhi con cui la guardate. Quando l’ho visto con i miei 15/16 anni vedevo un dramma adolescenziale, vedevo tutto ciò a cui tutti ambivamo, essere ricchi, spensierati e felici. Vedevo il lusso in cui tutti sognavano di vivere, le amicizie e gli amori che tutti volevamo per noi stessi. Ma se invece guardo questa serie oggi, con gli occhi della ventiduenne che sono diventata, vedo questa serie come un quadro sociale di una gioventù che vive solo per il denaro, gli eventi lussuosi e l’alcol. Una generazione superficiale che non da nessun peso ai valori e ai reali problemi della vita, dipendente da un blog di gossip che racconta i dettagli più intimi e privati di tutti gli adolescenti, rovinando più vite di quante ne salvi.

gossipgirl

Nonostante l’analisi sociale che emerge puntata dopo puntata, Gossip Girl è una serie che merita di essere guardata. Rimarrete incantati davanti al glamour lussuoso, ai negozi per lo shopping dei marchi più ricercati, al look sempre perfetto delle ragazze, persino semplicemente per la scuola. Qualsiasi immagine non è lasciata al caso, e la cura per il dettaglio è più che evidente. I protagonisti vi faranno entrare nelle loro vite e ve le faranno amare insieme a loro. Questa serie per me è stata il debutto della mia fissazione per la sua bionda protagonista, interpretata da Blake Lively, che ho iniziato ad amare e ad apprezzare in tutti i suoi film, ancora oggi. Per non parlare poi dei look che sfoggia in questa serie, senz’altro invidiati da ogni ragazza. Eccone alcuni:

serena-van-der-woodsen-vestito-da-cocktail-lively-gossip-girl-stile-look-outfit-2

Il confronto generazionale in questa serie è molto evidente, con ragazzi che si comportano come degli adulti, e adulti che fanno sbagli e tengono segreti peggio dei ragazzi. Genitori con problemi di autorità che molto facilmente si fanno sovrastare dal carattere esuberante dei propri figli. Il mondo che questa serie racconta non è poi così esagerato rispetto a quello in cui viviamo oggi, un periodo in cui si vive con i social network in mano, a sapere tutto di tutti e a non avere più privacy. E quale città migliore di New York per rappresentare tutto questo? Una città che non dorme da mai, una città che in ogni suo angolo, dalle zone di Brooklyn all’Empire State Building è più viva di qualsiasi altra.

La cornice di tutti i rapporti di questa serie è l’amicizia tra Serena e Blair, amicizia che è quasi una sorellanza. Blair Waldorf rappresenta la classica ‘stronza’, quella che decide le regole e vorrebbe tutti nella sua ombra. Ma Serena è nata per risplendere, non di certo per stare all’ombra di qualcuno, e questo causerà i tipici litigi che ogni amica/sorella ha, o persino peggio. Si sono ferite tante volte, anche attraverso l’uso di Gossip Girl e la pubblicazione di cose molto personali. Si sono anche unite per cercare di capire chi si nascondesse dietro il famoso blog, e nonostante tutto quello che hanno attraversato e il male che si sono fatte, sono sempre tornate l’una al fianco dell’altra, perché in fondo solo loro sanno che cosa hanno passato.

Hanno attraversato tutto insieme come due sorelle, si sono scambiati abiti, scarpe e persino fidanzati (non senza dramma). Nate e Dan, Dan e Nate, e poi Chuck, gli amori travagliati e quelli semplici, ma fin troppo. Ma quale sarà alla fine il vero amore per le nostre due protagoniste? Una frase detta da Serena a Blair che mi sta veramente a cuore è quella alla fine del liceo:

Tu rappresenti il liceo per me. Tutti i nostri ragazzi, le perfide pettegole, gli esami, gli insegnati e le nostri folli madri. Ci siamo passate insieme, siamo cresciute insieme, sei mia sorella. E ora sono esattamente con chi vorrei essere: la mia migliore amica”

Siete curiosi si sapere chi è Gossip Girl? Sono sicura di sì, lo potrete scoprire nell’ultima puntata dell’ultima stagione, quindi direi che è il momento di cominciare questa avventura all’interno dell’Upper East Side.

-Valentina

 

3 pensieri riguardo “Spazio serie TV: Gossip Girl

  1. Non l’ho mai guardata, anche se ne ho sempre sentito parlare… la mia paura ad avvicinarmi ora a quelle serie che ho perduto a 16 anni è che mi facciano annoiare 😅

    Piace a 1 persona

    1. Guarda ti dico io l’ho vista sì a 15/16 anni, ma l’ho riguardata anche poco tempo fa.. secondo me non ti annoierà, però dai tentar non nuoce 😊

      Piace a 1 persona

      1. Allora tenterò e ti farò sapere 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close