Gatto del Bengala

Il gatto del Bengala è una ragazza felina ibrida, nata dall’incrocio tra il gatto leopardo ed il gatto domestico, con lo scopo di rendere il gatto immune dalla leucemia felina. Quello che vedete nella foto è il mio gatto del Bengala, Whisky; ebbene sì, tra le mie altre passioni di cui vi sto parlando, sono una vera ‘gattaraQuesta razza è molto recente, ufficialmente riconosciuta dal 1991.

Estetica
Questa razza è veramente particolare, in primis per il manto dell’animale, che somiglia a quello di un leopardo. Il pelo è corto, liscio e setoso, caratterizzato da queste rosette che ricordano il suo progenitore. Esistono principalmente due tipologie di manto: il brown spotted, come il mio Whisky, e lo snow bengal, caratterizzato da colori chiari, sul bianco. Un’altra caratteristica estetica di questo gatto è la testa tendenzialmente piccola rispetto ad altre razze; e le zampe posteriori molto lunghe, quasi il doppio di quelle anteriori, che gli servono per darsi la spinta per i salti. La coda è piuttosto lunga, a nodi e con la punta arrotondata. Questa razza può arrivare a grosse dimensioni: i maschi raggiungono anche i 9-10kg, mentre le femmine non superano i 6kg generalmente. Il mio Whisky ha un anno e pesa già più di 6kg, ma attenzione: non sono gatti che diventano ‘grassi’, bensì molto muscolosi. Data la sua vita molto frenetica, ha un’aspettativa di circa 15 anni. Particolari sono i cuscinetti neri, e il naso largo e anch’esso scuro e nella fronte di questi gatti spicca una caratteristica ‘M’.

Carattere
E’ questa la vera particolarità del gatto del Bengala: le ultime generazioni hanno abbandonato la natura selvatica delle loro origini, diventando dei veri e propri gatti domestici. Ma il carattere dei loro progenitori non è sparito, anzi. E’ dolce, leale, affettuoso, curioso e attivo. Il gatto del Bengala è un vero e proprio predatore: mosche, uccellini, topi; adora saltare, arrampicarsi e correre. Non ha necessariamente bisogno di un giardino, è sufficiente avere una casa con un po’ di spazio, preferibilmente con delle scale sulle quali può correre. Un altro tratto unico di questo gatto è il fatto che ama l’acqua, cosa che generalmente non si può dire dei gatti. Nonostante questa indole giocherellona, questi gatti sono veramente molto affettuosi. Il mio gatto, infatti, mi fa le fusa continuamente: quando gli do del cibo, quando lo accarezzo, quando torno, quando esco, insomma.. sempre. Vanno d’accordo sia con l’uomo che con gli altri gatti: nel mio caso ho un altro gatto, e spesso giocano insieme (a volte litigano anche, lo ammetto).

Cure e cibo
Non è necessario spazzolarlo continuamente, ed è consigliabile tagliargli le unghie ogni tanto (più per voi che per lui). Alto accorgimento sarebbe quello di pulirgli le orecchie con delicatezza, perché questi gatti soffrono ogni tanto di infezioni in questo punto. Non necessita di cure particolari o di cibo specifico, mangia sia cibo in scatola che pollo o carne cruda. E’ possibile anche portare a spasso il vostro gatto, anzi, ne sarà molto felice.

Prezzo
Il prezzo è tendenzialmente abbastanza alto se prendete gatti con il pedigree, cioè coloro che possono partecipare alle mostre feline, dovuto all’attenta selezione che la razza richiede. Può arrivare fino a 2500€ in questo caso. Altrimenti, può variare dai 500€ ai 1500€ a seconda di diversi fattori. Ma credetemi, ne vale la pena.

Consigli
Se decideste di comprare questa razza di gatto, vi posso assicurare che non ve ne pentirete, vi faranno perdere la testa al punto che non potrete più farne a meno. Ma ecco alcuni consigli: comprategli un tiragraffi abbastanza alto, se non volete dire addio a divani, letti e tende. Sconsigliato l’arredamento in pelle: i Bengala sono particolarmente attratti dalla pelle, e amano farcisi le unghie. Un piccolo problemino è quello dell’acqua: come vi ho già detto, i Bengala amano l’acqua, quindi tante volte se decidete di lasciargli una ciotola con l’acqua; al vostro ritorno la troverete tutta sparsa per il pavimento. Ma la cosa bella di questi gatti è che non appena ne avranno combinata una delle loro, vi guarderanno con i loro occhioni dolci e vi faranno le fusa, e voi non potrete che accarezzarli e perdonare tutto. Questi gatti vi faranno veramente innamorare.

-Valentina

2 pensieri riguardo “Gatto del Bengala

  1. thaliaexperience aprile 17, 2018 — 10:21 pm

    Razza stupenda..sempre dopo il mio amato Tonkinese che mi ha rallegrato le giornate per 16 bellissimi anni. Da poco sto pensando di prenderne un altro e sono orientata per il Bengalese sia per l’estetica (occhi verdi top) sia per il carattere che sono certa mi farà innamorare. Però ti confesso che sono un po’ contraria all’acquisto. Spero sempre di “trovarlo” per caso. ☺️

    Piace a 1 persona

    1. I gatti sono tutti stupendi non c’è niente da dire. I Bengala sono strepitosi te lo dico per esperienza, capisco il tuo punto di vista, ma secondo me ne vale la pena 😊

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close